Come accedere alle banche dati e allo storico ISTAT?

Una delle basi principali dell´informazione é la citazione delle fonti. A volte peró citare la fonte non é sufficiente. È opportuno anche fornire un link per accedere alla base dati e/o dare indicazioni su come accedervi. In questo modo, si dá a tutti l´opportunitá di guardare il dato originale, e di confrontare la propria analisi con quella di chi magari ha scritto l´articolo.

In queste settimane, si é detto e scritto spesso “fonte dati Istat”. Proprio ieri leggevo alcuni commenti sui social del tipo “cosa vuol dire fonte dati Istat? Messa cosí non vuol dire nulla”. E non posso certo dare torto a chi ha fatto questo commento (non riferito al sottoscritto!). Comunque per evitare generalizzazioni prive di sostanza, ho pensato a questa piccola guida.

Primo passo: accedere al sito attraverso il link: https://www.istat.it/

Schermata iniziale del sito ISTAT

Secondo passo: in basso alla schermata iniziale, evidenziato nel cerchio arancione, accedere alla pagina Dati Analisi e Prodotti: https://www.istat.it/it/dati-analisi-e-prodotti

Schermata Dati Analisi e Prodotti

Terzo passo: accedere alla pagina Banche Dati https://www.istat.it/it/dati-analisi-e-prodotti/banche-dati

Schermata Banche Dati

Quarto passo: accedere alla pagina ISTAT: La Banca Dati Generali dell´ISTAT: http://dati.istat.it/

Schermata Banca Dati Generali dell´ISTAT

Una volta giunti su questa pagina, potete trovare tutte le informazioni relative ai dati statistici in Italia, scegliendo uno dei temi che piú vi interessa o incuriosisce.

Per esempio, uno dei temi di attualitá é quello relativo alla Salute e Sanitá. Se col cursore cliccate su questa voce, vi compare un menu a tendina, dove potete analizzare dati storici relativi a diversi aspetti della vita in Italia.

Menu a tendina per Salute e Sanitá

In uno dei miei precedenti articoli (http://www.emigrantrailer.com/2020/03/27/corona-virus-covid-19-historical-data-of-deaths-from-respiratory-diseases-in-italy-and-current-situation/), sono andato a studiarmi i dati statistici relativi alle “Cause di Morte”.

Se cliccate su questa voce, vi si apre un nuovo menu a tendina. Potete a questo punto scegliere la modalitá con cui analizzare i dati.

Menu a tendina per Cause di Morte

Per esempio, potete analizzare “Mortalitá per territorio di Evento”. Cliccando su questa voce si aprirá un nuovo menu a tendina, dove potete scegliere tra diverse combinazioni: causa – Provincia; causa ed etá; causa e paese di cittadinanza; Istruzione, stato civile e mese di decesso; Anno di Nascita; Anno di matrimonio ed etá del coniuge.

Menu a tendina per Mortalitá per territorio di evento

Nel merito della questione legata al COVID-19, mi interessava capire la situazione per province. Quindi ho cliccato sulla prima voce.

Vi comparirá la seguente schermata che é la fonte originaria da cui attingere i dati. Da questa pagina é possibile fare diverse operazioni tra qui quella di personalizzare la ricerca in base all´interesse del momento. Si possono facilmente esportare i dati in formati excel o altro, utilizzando le voci “Personalizza”, “Esporta”, “Grafici” e “Personalizza”.

Schermata della pagina Mortalitá per territorio di evento, con causa per province

Andando poi in tabella, la prima riga in rosso si riferisce al “tipo di dato” di cui si vuole accesso ai dati. In questo esempio, é il numero di morti. Nella seconda riga in rosso, compare la voce  “Territorio”, dovete potete per esempio scegliere di guardare i dati a livello Nazionale (Italia), oppure a livello di area geografica (Nord-Ovest, Nord Est, Centro, Sud, Isole), a livello regionale e a livello provinciale. Il cursore a destra vi permette di scorrere in basso e in alto.

Schermata della pagina Mortalitá per territorio di evento, con causa per province e menu a tendina del Territorio

Cliccando nella terza riga (grigio scuro) su “Seleziona Periodo”, potete invece selezionare l´ultimo anno disponibile (ad oggi é il 2017) oppure selezione un anno specifico oppure gli ultimi anni, fino a 15 anni fa. Cliccando nella quarta riga (grigio scuro) sulla voce “Sesso”, potete selezionare tra maschi, femmine e totale.

Una volta compiute queste operazioni preliminari vi compariranno dei dati per le righe nella parte bassa della tabella, che fanno riferimento alle cause di morte: malattie infettive, tumori, etc.

Ognuna di queste categorie é suddivisa per sottocategorie che possono essere studiate aprendo il rispettivo menu a tendina.

Per esempio, le cause per malattie del sistema respiratorio si dividono in: influenza, polmonite, malattie croniche delle basse vie respiratorie (asma, altre malattie croniche) e altre malattie del sistema respiratorio.

Schermata della pagina Mortalitá per territorio di evento, con causa per province, dati a livello nazionale (ITALIA) per il 2017 in merito alle morti causate da malattie del sistema respiratorio

In questo modo e´ possibile avere un quadro piu´corretto e preciso delle diverse cause di morte.

Ovviamente si puó ripetere la stessa operazione per tutte le altre categorie elencate in questa pagina o scegliendo un percorso di ricerca diverso a partire dalla pagina: http://dati.istat.it/

Spero che questa breve guida sia di aiuto.

Buono studio!

Andrea De Filippo

This entry was posted in COVID-19 (Corona Virus), General Info and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *